Parrocchia San Paolo della Croce


"Guardate il prossimo nel Costato di Gesù:
così l’amerete con amor puro e santo"
San Paolo della Croce
 
Manduria
 



"F O T O G R A F I E GC E L E B R A Z I O N IH L I T U R G I C H ES ESR A P P R E S E N T A Z I O N I"

ANNO 2018



C O N C E R T OF D I FN A T A L E
IL "PICCOLO CORO DEI PASSIONISTI"

Mercoledì 26 Dicembre 2018

In questo giorno di Festa, giorno di Santo Stefano, ci siamo ritrovati tutti insieme per assistere al bellissimo "Concerto di Natale" preparato, con cura ed amore, da alcuni dei nostri bambini del catechismo, guidati e diretti egregiamente dal Prof. Giacomo Doria!
Abbiamo ascoltato dei bellissimi brani natalizi, alternando musiche religiose a musiche allegre e ritmate! Il concerto è stato aperto con un bellissimo balletto preparato con stile dalla maestra di danza Sig.sa Dolores ed è stato presentato brillantemente da una ragazza del Gruppo Giovanissimi, Sara Occhilupo, della nostra Parrocchia. Si ringraziano tutti i bambini insieme ai loro genitori, per la disponibilità dimostrata e le soliste Rebecca ed Aurora, che con il loro canto hanno reso ancora più magica questa serata! Si ringraziano ancora tutti gli operatori audio e video...e infine...si ringrazia il nostro simpaticissimo Babbo Natale che a fine serata ha regalato dolcetti e caramelle a tutti i bambini presenti!!!










Il balletto dei nostri
bambini coordinato
e preparato dalla maestra
di danza Sig.ra Dolores!!!










La presentatrice della serata,
Sara Occhilupo,
una ragazza del Gruppo Giovanissimi,
della nostra Parrocchia!!!













Il direttore del coro
Prof. Giacomo Doria



















Il discorso finale del nostro Parroco
Padre Pietro Ludovico Conenna!!!



Si ringraziano tutti coloro che hanno partecipato alla realizzazione
di questa bellissima serata!!!





G I O R N OF D I FN A T A L E
I L VN O S T R OF V I A G G I OF
S I M B O L I C O FV E R S OF B E T L E M M E ... E' FT E R M I N A T O
S I A M OR G I U N T I RA L L A RM E T A: L AR G R O T T A RD I RB E T L E M M E

Martedì 25 Dicembre 2018

Il nostro viaggio simbolico verso Betlemme è oggi terminato! Siamo giunti infatti alla meta prefissata: la "Grotta del bambino Gesù, nostro Signore e Salvatore"... Anche quest'anno si è ripetuto il grandissimo mistero del Santo Natale, in vui nostro Signore si è incarnato "Bambino" per farci comprendere il "Vero significato della nostra vita"! Lo abbiamo accolto con il suono gioioso del "campanello", nostro ultimo segno, per darGli Lode e Onore!!!!
In questo giorno solenissimo, nella nostra comunità parrocchiale, abbiamo accolto anche una bambina che ha ricevuto il Sacramento del Battesimo!!!








Cantiamo ed esultiamo,
oggi è nato il Re dei re...

nostro Signore e Salvatore!!!



Tantissimi auguri di Buon Natale!!!









Le nostre due cicliste,
oggi, sono state rappresentate
da una bambina di prima classe
e una bambina della seconda classe











La nostra grotta,
in questo giorno solennissimo
del Santo Natale,
si è arricchita dell'ultimo oggetto:
il "campanello"






In tutte queste domeniche di Avvento
e anche oggi, giorno di Natale,
tutti i bambini delle diverse classi
di catechismo, hanno offerto dei doni
da condividere con le persone
più bisognose delle nostra Parrocchia.
Si ringraziano tutti i genitori
per
la concreta e generosa carità!





Q U A R T AyD O M E N I C AT D I TA V V E N T O
I L VN O S T R OF V I A G G I OF
S I M B O L I C O FV E R S OF B E T L E M M E ... C O N T I N U A

Domenica 23 Dicembre 2018

Il nostro viaggio verso Betlemme continua.... Oggi le nostre due cicliste sono state rappresentate da due bambine della Terza Classe di catechismo. Abbiamo scoperto un nuovo oggetto... il "Caschetto"








La quarta candela è stata
ormai accesa









La nostra grotta,
in questa Quarta Domenica
di Avvento,
si è arricchita di un nuovo oggetto:
il "Caschetto"




T E R Z AyD O M E N I C AT D I TA V V E N T O
I L VN O S T R OF V I A G G I OF
S I M B O L I C O FV E R S OF B E T L E M M E ... C O N T I N U A

Domenica 16 Dicembre 2018

Il nostro viaggio verso Betlemme continua.... Oggi le nostre due cicliste sono state rappresentate da due bambine della Quinta Classe di catechismo. Abbiamo scoperto un nuovo oggetto... il "Cestino"







La nostra grotta,
in questa terza Domenica
di Avvento,
si è arricchita di un nuovo oggetto:il "Cestino"

 

La terza candela è stata
ormai accesa!!!
















L ADP E T T O L A T AD I N DP A R R O C C H I A

Sabato 24 Novembre 2018

Il Gruppo Giovanissimi della Parrocchia insieme ai loro educatori hanno presentato la "Pettolata in Parrocchia"! La serata è stata un vero successo vista l'affluenza delle persone... e poi le pettole erano buonissime!!!! Si ringraziano di cuore tutti i ragazzi per il loro assiduo impegno per la buona riuscita della serata e i loro educatori che con tanta pasienza hanno affiancato gli stessi ragazzi!!! Inoltre un grande grazie al Prof. Francesco De Santis insieme ai suoi alunni della Scuola Alberghiera per la preparazione delle ottime pettole!!!









T O M B O L A T A

Sabato 15 Dicembre

















S E C O N D AyD O M E N I C AT D I TA V V E N T O
I L VN O S T R OF V I A G G I OF
S I M B O L I C O FV E R S OF B E T L E M M E ... C O N T I N UA

Domenica 9 Dicembre 2018

Il nostro viaggio verso Betlemme continua.... Oggi le nostre due cicliste sono state rappresentate da due bambine della Quarta Classe di catechismo. Abbiamo conosciuto un terzo personaggio: la "Guida" che ha consegnato loro una "Mappa", oggetto indispensabile per chi deve intraprendere un lungo viaggio!!!






La nostra grotta, in questa seconda
domenica di Avvento,
si è arricchita di un nuovo oggetto:
la "Mappa Geografica"

La seconda candela è stata
ormai accesa!!!













Scarica e visualizza il video
di questa seconda Domenica di Avvento



P R I M AT D O M E N I C AT D I TA V V E N T O
I N I Z I OF D E LF N O S T R OF V I A G G I OF
S I M B O L I C O FV E R S OF B E T L E M M E

Domenica 2 Dicembre 2018

“L’Avvento è il tempo che ci è dato per accogliere il Signore che ci viene incontro, anche per verificare il nostro desiderio di Dio, per guardare avanti e prepararci al ritorno di Cristo. Egli ritornerà a noi nella festa del Natale, quando faremo memoria della sua venuta storica nell’ umiltà della condizione umana; ma viene dentro di noi ogni volta che siamo disposti a riceverlo, e verrà di nuovo alla fine dei tempi per «giudicare i vivi e i morti». Per questo dobbiamo sempre essere vigilanti e attendere il Signore con la speranza di incontrarlo”.Papa Francesco

Come ogni anno, durante la messa del fanciullo, cerchiamo di far capire meglio ai bambini il significato di questo importante periodo di "Attesa" che precede il Natale, attraverso alcune scenette, che i protagonisti imparano con tanto entusiamo! Il titolo del cammino di quest'anno è : "Con Entusiamo verso Betlemme" e narra la storia di due ciclisti che con il loro tandem intraprendereranno questo lungo viaggio verso la grotta di Gesù, affrontando con Forza, Coraggio e Volontà le avversità della vita, ma che alla fine raggiungeranno la meta desiderata a cui ogni persona deve aspirare lungo il cammino della propria vita... nostro Signore Gesù!!!






Presentazione delle due cicliste
e la scoperta degli oggetti della
Prima Domenica: la bicicletta e la pompa







La recita delle nostre ragazze
di Prima Media








Scarica e visualizza il video
di questa prima Domenica di Avvento



FESTA IN ONORE DI SAN PAOLO DELLA CROCE
Domenica 21 Ottobre

Mandato ai Catechisti ed Educatori e processione per le vie di Manduria

In questa solennissima Celebrazione Eucaristica, abbiamo festeggiato il nostro Santo Fondatore e Patrono Parrocchiale San Paolo della Croce, un "Uomo Santo" che ha donato tutta la sua vita al Signore, avendo come missione quella di risvegliare nel cuore dell' uomo stesso la “grata memoria” della passione di Gesù, “l’opera più stupenda del divino amore... il miracolo dei miracoli di Dio”.
La liturgia odierna è stata concelebrata dal nostro Superiore Padre Angelo Quaranta insieme al nostro Parroco, Padre Pietro Ludovico Conenna; durante la messa, secondo ormai tradizione da alcuni anni in questo giorno di festa dell'intera parrocchia, è stato affidato il "Mandato ai Catechisti ed Educatori" della Parrocchia.
Alle ore 18.30 si è tenuta la Solenne Processione del Santo insieme al Suo Reliquiario per le strade di Manduria le cui strade, per l'occasione, erano state addobbate festosamente e gioiosamente per il passaggio del Santo. La processione è stata allietata dall'armonica e melodiosa musica della Banda diretta dal Maestro Giacomo Doria; al rientro in chiesa, abbiamo assistito ad un bellissimo spettacolo di fuochi Pirotecnici.












MANDATO AI CATECHISTI

Preghiera del Catechista
Tu solo, Signore, puoi donare la fede,
ma io posso dare la mia testimonianza.
Tu solo, Signore, sei la via,
ma io posso indicarla agli altri.
Padre, so che tu puoi fare tutto da solo,
ma preferisci contare su di me


































Il commovente saluto di
San Paolo della Croce
a San Leonardo (foto a sinistra)
alle Chiesa delle Scuole Pie (foto in alto)
e alla Madonna Immacolata (foto a destra)









BANDA DI MARUGGIO
La Festa in onore di San Paolo
della Croce è stata allietata dalla
bellissima e armoniosa musica della
Banda di Maruggio
diretta e guidata dal
Maestro Giacomo Doria





FUOCHI PIROTECNICI

Visualizza il video della
Festa di San Paolo della Croce
(La celebrazione Eucaristica,
la processione e i fuochi)





C E L E B R A Z I O N ED D E L L A DS A N T AD C R E S I M A
14 Ottobre 2018

In questa solennissima Celebrazione Eucaristica, in cui abbiamo anche inaugurato il Settenario in onore del nostro Santo San Paolo della Croce, sette dei nostri ragazzi hanno ricevuto la Santa Cresima. La Liturgia è stata presieduta dal nostro vescovo Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Vincenzo Pisanello e concelebrata dal Superiore Padre Angelo Quaranta, dal Parroco Padre Pietro Conenna e dai Padri Passionisti Padre Cosimo Carruggio e Padre Giovanni.
Ora che i nostri ragazzi hanno ricevuto i preziosissimi doni dello Spirito Santo, il nostro augurio e la nostra preghiera, è che possano essere testimoni di Gesù Cristo per tutta la vita.






FOTO CON IL VESCOVO





INGRESSO SOLENNE






















E S A L T A Z I O N Ef D E L L A fC R O C E
13 Settembre 2018

La croce, già segno del più terribile tra i supplizi, è per il cristiano l'albero della vita, il talamo, il trono, l'altare della nuova alleanza. Dal Cristo, nuovo Adamo addormentato sulla croce, è nata la Chiesa. La croce è segno della signoria di Cristo su coloro che nel battesimo sono configurati a Lui nella morte e nella gloria. Nella tradizione dei Padri, la croce è il segno del Figlio dell'uomo che comparirà alla fine dei tempi. La festa della Esaltazione della Croce, che in Oriente è paragonata a quella della Pasqua, si collega con la dedicazione delle basiliche costantiniane costruite sul Golgota e sul sepolcro di Cristo. Fin dal tempo del Fondatore, la Congregazione celebrava la festa della croce con rito di prima classe, come titolo della Congregazione. Anche ora, celebrata come festa, rimane una delle manifestazioni più significative della nostra spiritualità.

In questo giorno solennissimo hanno concelebrato la Santa Messa tantissimi Padri Passionisti (come da foto sottostante); erano presenti anche tanti giovani che in questa settimana sono stati nella nostra casa di Manduria per gli esercizi spirituali; questi ragazzi stanno studiando per diventare sacerdoti passionisti! Affidiamo a Dio le nostre preghiere proprio per loro, perchè possano rafforzarsi sempre di più spiritualmente e diventari così, fari di luce, per tutta la gente che incontreranno durante il loro cammino!






G R E S TG 2 0 1 8
14-15 e 16 Giugno 2018

Anche quest'anno la nostra Parrocchia ha presentato il "Grest 2018" per i bambini dai sei ai tredici anni. Il tutto è stato organizzato in maniera ineccepibile dal gruppo dei "Giovanissimi" che hanno poi animato le stesse giornate, coordinati dal Prof. Giuse De Luca e ovviamente dal nostro Parroco Padre Pietro. Il "Grest" di quest'anno ha avuto una tematica ben precisa basata sul cartone animato "Toy Story"... ogni giorno, il tempo a disposizione è stato diviso in cinque parti: la preghiera, i balli di gruppo, una parte del film, i giochi a squadre e il tempo della merenda!
Abbiamo vissuto dei momenti molto divertenti insieme ai nostri bambini, nei quali abbiamo anche cantato e pregato per il Signore!
Si ringraziano di cuore tutti coloro che si sono adoperati alla realizzazione ed organizzazione di questo bellissimo evento: gli "Animatori tutti"; i "Giovani addetti alla musica"; lo sponsor "Eden 94"; il Prof. De Luca; le "Catechiste"; tutti i genitori; gli stessi bambini e infine, un grazie infinito, va al nostro bravissimo Parroco Padre Pietro che ci ha fatto rivivere questa bellissima esperienza!!!












I GIOCHI E I BALLI DI GRUPPO





I GIOCHI E I BALLI DI GRUPPO





IL FILM E LA MUSICA
Durante le tre giornate, suddiviso in tre parti, i bambini e i ragazzi hanno visto il film di Toy Story, preso come modello per la tematica di quest'anno spiegataci poi dal parroco!





LA SQUADRA DEI "BLU"






LA SQUADRA DEI "ROSSI"





LA SQUADRA DEI "BIANCHI"





LA SQUADRA DEI "VERDI"










LA BELLISSIMA TORTA

Visualizza il video del Grest 2018



P R O C E S S I O N E hD E Lh C O R P U S hD O M I N I
3 Giugno 2018

In occasione della festa del Corpus Domini, con devozione e tanta preghiera, abbiamo accompagnato Gesù Vivo e Vero per le strade del nostro paese. Tutte le vie sono state degnamente preparate con fiori, striscioni, ghirlande, ecc per il passaggio di nostro Signore... Erano presenti, accanto al nostro stendardo, i bambini con le tunichette bianche che quest'anno, per la prima volta, hanno ricevuto il Corpo di Gesù attraverso il Sacramento della Prima Comunione!





















G I O R N A T AG P A R R O C C H I A L EG D I GS P I R I T U A L I T A'
presso la Parrocchia San Valentiniano Vescovo a Banzano di Montoro (AV)
2 Giugno 2018

In questa bellissima giornata di sole, organizzata da tempo, abbiamo voluto ricambiare la visita da parte dei Parrocchiani della Parrocchia San Valentiniano Vescovo, insieme al loro Parroco Don Adriano D’ Amore avvenuta presso il nostro convento durante il periodo quaresimale dell’ anno in corso, recandoci noi nella loro Comunità a Banzano di Montoro (AV). Abbiamo vissuto tutti insieme una giornata di intensa spiritualità, di preghiera e di fraternità... perchè "pregare insieme il Signore è ancora più bello!".
Vogliamo ringraziare il Parroco Don Adriano D'Amore insieme a tutti i suoi parrocchiani per la calorosissima ed affettuosissima accoglienza donataci! Non si trovano le parole per esprimere ciò che avete organizzato e preparato per noi... L' ottima e gustosissima colazione, il pranzo, la bellissima torta, ecc ecc!!! Per non parlare poi della stupenda compagnia!!! Grazie veramente di cuore per tutto ciò che, con amore, ci avete messo a disposizione facendoci sentire a "casa nostra".






Foto di gruppo:
Parrocchiani San Valentiniano Vescovo e Parrocchiani San Paolo della Croce.











La bellissima chiesa dedicata a
San Valentiniano Vescovo
a Banzano di Montoro
- Avellino -







Momento della Celebrazione Eucaristica




















Momenti di festa
tutti insieme con
Don Adriano D'Amore






Foto di gruppo






Momenti di festa







Visualizza il video della giornata

La bellissima torta offertaci da
Don Adriano e la sua Parrocchia!





 





 

Visita al Santuario di San Pantaleone.

In questo bellissimo Santuario situato in altura, a pochissimi Km da Banzano, siamo stati accolti dal parroco del luogo il quale, molto gentilmente, ci ha spiegato la storia di questo grandissimo Santo: "San Pantaleone". Abbiamo contemplato e pregato la figura di questo grande uomo che per amore del Signore, ha subìto tantissime atrocità morendo poi martire. Il santo è molto venerato in questi luoghi e si festeggia solennemente il 27 Luglio.






 

Ricorderemo con tantissimo affetto questa bellissima giornata trascorsa insieme ai nostri amici Banzanesi insieme al loro bravissimo e giovanissimo Parroco. Ringraziamo ancora di cuore tutti coloro che si sono messi a disposizione per rendere questa giornata veramente indimenticabile e divertente... Speriamo di rivederci prestissimo per vivere nuovamente questi momenti di fratellanza spirituale intorno all' unica certezza della nostra vita che è nostro Signore!




S A C R A M E N T O BD E L L A BP R I M A bC O M U N I O N E
Domenica 20 Maggio 2018

In questa meravigliosa ed emozionante Domenica di "Pentecoste", i nostri bambini di quarta elementare si sono accostati per la prima volta al Sacramento dell' Eucaristia, ricevendo in dono il "Pane della Vita". La Celebrazione è inizata con l’ ingresso dei bambini in processione portando una candela e un pane, simboli della loro fede e dello stesso Pane Eucaristico che hanno ricevuto più tardi. La Celebrazione Eucaristica è stata introdotta da un gesto che i nostri bambini hanno fatto insieme al Parroco, avendo come modello la Parabola del banchetto di nozze al quale sono stati invitati. Il banchetto è un momento di festa, di convivialità, nel quale il festeggiato ha desiderato di condividere tutto se stesso con le persone a lui più care; come gli invitati alle nozze del brano di Matteo, i nostri bambini, hanno compreso che il Signore li attendeva alla Sua tavola... Con la veste bianca ricevuta il giorno del loro Battesimo, il Signore ha mandato loro “IL VERO INVITO ALLE NOZZE”, si sono presentati e hanno risposto il loro “ECCOMI”, rivestendosi dell’ amore bianchissimo e ricevendo per la prima volta il Corpo di Gesù, Amico fedele della loro vita.






La nostra bellissima Chiesa prima dell'arrivo dei bambini e il Tableau Mariage sul quale i bambini hanno attaccato "L'invito alle Nozze" da parte di Gesù.
 










Sistemazione in Chiesa
















Offertorio





Momento del "Padre Nostro"

Durante la preghiera del
"Padre Nostro" tutti i bambini,
insieme al Parroco, Padre Pietro, hanno formato un cerchio
sull'altare e hanno cantato insieme!











Dopo aver ricevuto il Sacramento della Prima Comunione, tutti i bambini insieme all'aiuto di una piccola solista, hanno cantanto la Canzone: "Il giorno più bello" per ringraziare il Signore dello stupendo Suo dono appena ricevuto. E' stato un momento molto emozionante e toccante per tutta la Comunità Parrocchiale presente.

"La mia Prima Comunione
è la gioia mia più grande
è la gioia mia più bella
perché sono accanto a Te!
"











Tantissimi auguri di vero cuore ai nostri ventuno bambini che oggi si sono accostati a questo stupendo Sacramento, dono d'amore infinito da parte di nostro Signore Gesù Cristo.

*******

Vittoria, Davide, Alessio
Federico, Simone, Michelle
Matteo, Chiara, Allegra
Aurora, Daniele, Giorgia
Alessio, Roberta, Angelica
Pasquale, Andrè
Sara, Sofia
Samuele, Leonardo
.

*******


AUGURI!!!!!!




R A C C O L T AFA L I M E N T A R E g- C A R I T A Sg D I O C E S A N A
Sabato 28 Aprile 2018

Sabato 28 Aprile 2018 si è effettuata la "Raccolta Alimentare porta a porta" per le vie della nostra città di Manduria, da parte dei volontari della Caritas Diocesana. Il raduno di tutti i giovani volontari delle diverse parrocchie del territorio diocesano è stato proprio nella nostra Parrocchia "San Paolo della Croce", da cui poi ha avuto inizio la raccolta per le diverse vie della città.
In questo bellissimo pomeriggio dedicato interamente alla carità e all'amore verso le persone più bisognose della nostra diocesi, abbiamo avuto il piacere e l'onore di avere in mezzo a noi il nostro vescovo, Sua Ecc.za Rev.da Mons. Vincenzo Pisanello; ha speso nei confronti di tutti i ragazzi, volontari, sacerdoti presenti, parole di affetto e di ringraziamento per l'impegno e la cura dimostrata! Ha inoltre elargito su di noi la Santa Benedizione! Prima dell'arrivo del vescovo, tutti insieme, ragazzi, giovani, volontari e sacerdoti, abbiamo cantato al Signore in un clima di gioia e di fratellanza.











Momento di preghiera





Momento di preghiera





Canti al Signore








P R I M AFC O N F E S S I O N E
Domenica 15 Aprile 2018

Oggi, i nostri bambini della Terza Classe di Catechismo, si sono accostati per la prima volta al Sacramento della Confessione o Riconciliazione, accogliendo con amore il perdono da parte del Signore che, con la Sua infinita Misericordia, se veramente pentiti, ci perdona sempre attraverso questo preziosissimo sacramento. Per rappresentare simbolicamente questo sacramento, quest'anno, si è scelto il personaggio fiabesco di Peter Pan. Come ben ricorderemo Peter Pan è un bambino in grado di volare e che si rifiuta di crescere, trascorrendo un' avventurosa infanzia senza fine sull'Isola che non c'è, come capo di una banda di "Bimbi Sperduti", in compagnia di sirene, indiani, fate e pirati; occasionalmente incontra bambini nel mondo reale, da dove egli stesso proviene, essendo un bambino mai nato, e avendo trascorso i primi tempi della sua eterna infanzia nei Giardini di Kensington, a Londra.
















Letture dei bambini e delle Catechiste





Letture dei bambini





Sacramento della Riconciliazione.

E' stata portata una cordicella con la quale i bambini, insieme al Parroco, hanno formato una cordata a forma di cerchio. La corda rappresenta il filo che unisce ognuno di noi a Dio; filo che si spezza ogni volta che commettiamo un peccato e che Dio stesso riannoda nel momento in cui, una volta pentiti, invochiamo il Suo perdono attraverso la Confessione. Ad ogni bambino è stato consegnato un pezzo di corda, che dopo la singola confessione, è stato riannodato dal bambino insieme ai loro genitori ed appeso sulla nuovoletta di Peter Pan.
Una volta che tutti i bambini si sono confessati, hanno bruciato i fogli sui cui erano stati scritti precedentemente i loro peccati ormai cancellati grazie all'amore di Dio.






Momenti della Confessione
dei nostri bambini.

I nostri bambini sono stati confessati da quattro sacerdoti presenti al sacramento:
Padre Angelo
Padre Pietro
Padre Cosimo
Padre Silvano











Momento del Padre Nostro e il Ricordino






La nostra Festa e la nostra bellissima torta

Tantissimi auguri di vero cuore ai nostri diciotto bambini, ai loro genitori, alle loro famiglie e ancora auguri alle loro catechiste che hanno accompagnato e preparato i bambini in questo cammino catechistico che ha avuto come prima tappa proprio il Sacramento della Confessione!!!




V E G L I AFP A S Q U A L E

Veglia della Notte Santa – la Madre di tutte le veglie. Così S. Agostino definisce questa celebrazione. Essa si colloca al cuore dell'Anno liturgico, al centro di ogni celebrazione. Ad essa si preparavano i nuovi cristiani, in essa speravano i peccatori, tutti potevano di nuovo attingere dalla mensa ai «cancelli celesti». Essa rappresenta Totum Pasquale Sacramentum. Infatti in essa si celebrano non solo i fatti della risurrezione, ma anche quelli della passione di Cristo.






Benedizione del Fuoco

Si spengono le luci della chiesa. Fuori della chiesa, si prepara un fuoco che divampi. Quando il popolo si è radunato, viene il sacerdote con i ministri, uno dei quali porta il cero pasquale.

Preparazione del cero

Il sacerdote incide una croce sul cero pasquale per configurarlo a Gesù Cristo; poi incide l’alfa e l’omega, prima e ultima lettera dell’alfabeto greco, per indicare che Cristo è il principio e la fine di tutte le cose; infine incide le cifre dell’anno per significare che Gesù - Signore del tempo e della storia - vive oggi per noi.









Annunzio Pasquale

Il sacerdote, giunto all’altare, si reca alla sede. Il diacono pone il cero pasquale sul candelabro, preparato nel mezzo del presbiterio o presso l’ambone.
Il diacono o, in sua assenza, lo stesso sacerdote, dopo aver eventualmente incensato il libro e il cero, proclama il preconio pasquale dall’ambone o dal pulpito: tutti i presenti stanno in piedi e tengono in mano la candela accesa.

Liturgia della Parola

In questa Veglia, vengono proposte nove letture, cioè sette dall’Antico e due (Epistola e Vangelo) dal Nuovo Testamento.
Se circostanze pastorali lo richiedono, il numero delle letture dell’Antico Testamento può essere ridotto; si abbia tuttavia sempre presente che la lettura della parola di Dio è parte fondamentale della Veglia pasquale.
Si leggono almeno tre letture dell’Antico Testamento; in casi eccezionali, almeno due.

Spente le candele, tutti seggono. Prima di iniziare la lettura della parola di Dio.

 

Dopo aver letto tutte le Letture, prima della lettura dell'Epistola e della lettura del Vangelo secondo Marco il sacerdote intona l’ inno Gloria a Dio, che viene cantato da tutti. Si suonano le campane, secondo gli usi locali e si accendono tutte le luci in chiesa.








Liturgia Battesimale

Benedizione dell'Acqua Battesimale

Rinnovazione delle Promesse Battesimali

Il sacerdote asperge l’assemblea con l’acqua benedetta, mentre tutti cantano questa antifona:

Ecco l’acqua,
che sgorga dal tempio santo di Dio, alleluia;
e a quanti giungerà quest’acqua
porterà salvezza
ed essi canteranno: alleluia, alleluia.




Segue la Liturgia Eucaristica!











V E N E R D I ' FS A N T O

Gesù si è fatto obbediente fino alla morte...
L'onerosità della redenzione, ossia la passione e la morte di Gesù in croce, ha come scopo principale di mostrarci in modo eminente la "gratuità" dell' azione salvifica di Dio. Il Padre, infatti, non deve essere visto come un severo giudice che agisce perchè giustizia sia fatta, ma, al contrario, come colui che ci rimette "non risparmiando Suo Figlio". "A che punto ci hai amati... Padre Buono, che non hai risparmiato il tuounico Figlio" (Sant'Agostino)

Ecco il legno della Croce, al quale fu appeso il Cristo, Salvatore del mondo.









A L T A R E ED E L L A ER E P O S I Z I O N E

"Lo spogliarono della Tunica" (GN 37,27). Presso l'altare della Reposizione, è messa in evidenza una TUNICA BIANCA simbolo della regalità e dell'amore con il quale Giuseppe fu rivestito da Padre Giacobbe.

Trovarti! Là, racchiuso nel tabernacolo, desidero trovarti, o Signore che amo. nascondendoti ai miei occhi, tu obblighi l'anima mia a cercarti. Ma a coloro che ti cercano, tu hai promesso che ti avrebbero trovato.A coloro che bussano alla tua porta, hai affermato che avresti aperto. Spalanca dunque la porta del Tuo tabernacolo e più ancora la porta del Tuo cuore; perchè non voglio accostarmi a te soltando dal di fuori, ma penetrare nell'intimo più che mi è possibile. Voglio trovarti in tutta la ricchezza della Tua divinità, in tutta la pienezza del Tuo amore. Introducimi nel Tuo mistero, immergimi nell'abisso della Tua infinità. Voglio trovare in Te il mio Dio, l'infinito al quale tutto il mio essere anela. Voglio trovare in Te il mio Diletto, colui che mi ha chiamato a dargli tutto, Aiutami a trovarti sempre più e a non perdere mai quello che ho trovato!











 



G I O V E D I'G S A N T O
MESSA IN COENA DOMINI CON RITO DELLA LAVANDA DEI PIEDI

In questa solenne celebrazione liturgica del Giovedì Santo in cui nostro Signore Gesù Cristo istituì l'Eucarestia e anche il Sacerdozio, abbiamo partecipato alla Santa Messa Concelebrata dal Superiore Padre Angelo e dal Parroco Padre Pietro. Abbiamo rievocato il toccante momento della Lavanda dei piedi da parte di Gesù verso i suoi discepoli... Gesù umilmente si mette al "Servizio" di noi uomini, "Servizio" che noi dovremmo avere l' uno verso l'altro. Papa Francesco, in questa sera del Giovedì Santo, durante l'omelia ha ribadito che: «se tanti re, imperatori, capi di Stato avessero capito questo insegnamento di Gesù e invece di comandare, di essere crudeli, di uccidere la gente avessero fatto questo, quante guerre non sarebbero state fatte». I discepoli sono stati rappresentati dai nostri bambini del catechismo. Alla fine della celebrazione liturigica, i Sacerdoti hanno riposto il Santissimo nel suggestivo Altare della Reposizione. Sono seguite preghiere al Santissimo! Alla fine del rito è stato consegnato alla gente presente il pane benedetto!











 





 








CONCERTO DEL CORO POLIFONICO "ALMA GAUDIA"
28 Marzo 2018

Nella bellissima cornice che è la nostra Chiesa di San Paolo della Croce di Manduria, in questo mercoledì della Settimana Santa, abbiamo avuto l'onore di assistere alla stupenda esibizione del Coro Polifonico "Alma Gaudia" del Maestro e Direttore Sig. Salvatore Moscogiuri! Abbiamo ancora nel cuore le note vibranti di una corale maestosa, che ha fatto "venire i brividi" al numeroso, emozionato e attento pubblico per la superba interpretazione, la potenza e la sicurezza vocale. Bravissima la Soprano Sig.ra Valeria Lombardi, che con la sua possente e maestosa voce, ci ha fatto entrare ancora maggiormente nel clima mistico proprio della Settimana Santa in cui il Signore ha offerto la Sua vita per noi! Bravissima ancora la Pianista Sig.ra Alessandra Corbelli... la sua bravura e professionalità nell' accompagnare e sostenere il coro con il suono melodioso dell'organo, ha stupito ed amozionato il pubblico intero. I complimenti vanno inoltre al Direttore del Coro Sig. Salvatore Moscogiuri per l'ottima direzione oltre che organizzazione del coro stesso! Ha saputo mettere insieme e coordinare in maniera eccelsa voci dalle diverse tonalità e timbri vocali! Ancora un sentito grazie al Presentatore della serata Sig. Giuseppe Dimagli che ci ha spiegato in maniera precisa le varie esibizioni!
















 












D O M E N I C AiiD E L L E iP A L M E
25 marzo 2018 - La Benedizione delle Palme, la processione e la Solenne Liturgia

In questa solenne Domenica delle Palme abbiamo ricordato l'ingresso di Gesù, su un asinello, nella città di Gerusalemme. Tutti noi che abbiamo partecipato alla Benedizione delle Palme, in Piazza Giovanni XXIII, abbiamo rivissuto quel Santo momento in cui la gente, festosa, acclamava ed accoglieva Gesù sventolando le Palme e i ramoscelli di ulivo in Suo onore. Dopo la Benedizione, in processione, tutti insieme, ci siamo recati in Chiesa per la Celebrazione Liturgica della Santa Messa e ci siamo raccolti in un momento di profonda riflessione, durante la lettura della Passione di nostro Signore Gesù Cristo!






La Benedizione delle Palme





Celebrazione e lettura della Passione





 
Alla fine della Santa Messa, il Nostro Parroco insieme alle catechiste della prima e della seconda classe di catechismo, come da antica tradizione, hanno consegnato ai bambini l'immagine di Gesù con la preghiera del "Credo" come inizio del percorso ai Sacramenti dei prossimi anni! A tutti gli altri bambini inoltre sono state donate le bustine con le Palme Benedette e la Colombina simbolo di pace.



D O M E N I C AiiD E L L E iP A L M E
25 marzo 2018





Il nostro astuccio, in questa solenne Domenica delle Palme, si è arricchito dell' ultimo personaggio di questo nostro cammino quaresimale che è Maty la matita. Attraverso questi personaggi, che poi abbiamo scoperto sono andati a finire simbolicamente sulla scrivania di Papa Francesco, abbiamo capito che l'Amore di Dio non ha misura, che Dio ci permette sempre di ricominciare e che la Sua misericordia ci regala una pagina bianca su cui, attraverso l'utilizzo della matita, possiamo scrivere la storia della nostra vita.

Oggi abbiamo conosciuto:
Maty la matita






 



V I AF C R U C I S FC I T T A D I N A
Domenica 18 marzo 2018

Nella celebrazione comunitaria della Via Crucis, quest'anno, ci siamo lasciati accompagnare dalla voce e dal cuore di 14 giovani, che idealmente hanno dato voce non solo a tutti i giovani, ma all'intera comunità che insieme si è messa dietro a Cristo, in cammino verso la Croce e con Lui, ha scoperto di essere comunità di discepoli amati. Ad ogni stazione, secondo il Vangelo di Marco, è stata associata una "parola" tratta dalla vita degli uomini e delle donne portatrice di senso e di bellezza. I giovani non ci parlano solo di loro stessi e dei loro sogni e speranze o delle loro disillusioni e delusioni, ma ci aiutano a guardare alla storia con occhi "innamorati" capaci di destare anche negli adulti, il desiderio di continuare a sognare e soprattutto di "narrare" la loro vita altrettanto carica di esperianza e di amore.




I Stazione
"Gesù è unto da una donna a Betania"
I Legami Affettivi






II Stazione
"Gesù a cena con i dodici"
L'Amicizia



III Stazione
"Gesù prega nel Getsemani"
Il Discernimento




IV Stazione
"Gesù è tradito da Giuda"
La Mercificazione



V Stazione
"Gesù è rinnegato da Pietro"
L'Impegno Sociale




VI Stazione
"Gesù è rifiutato dalla folla"
L' Emarginazione



VII Stazione
"Gesù viene consegnato"
I Giudizi




VIII Stazione
"Gesù è aiutato da Simone di Cirene"
Il Lavoro che vogliamo



IX Stazione
"Gesù è spogliato della veste e crocifisso"
I Sogni




X Stazione
"Gesù muore crocifisso"
Il Volontariato



XI Stazione
"Gesù è riconosciuto Figlio di Dio"
La Fede




XII Stazione
"Gesù e le donne sotto la croce"
La Famiglia



XIII Stazione
"Gesù è deposto nel Sepolcro"
I fallimenti




XIV Stazione
"Gesù appare risorto"
La Bellezza - Solenne Benedizione con Indulgenza Plenaria



Ti adoriamo Cristo e Ti Benediciamo
perchè con la Tua Santa Croce hai redento il mondo




Ti adoriamo Cristo e Ti Benediciamo
perchè con la Tua Santa Croce hai redento il mondo




T E M P Od D Id Q U A R E S I M A
18 marzo 2018 - Quinta Domenica





Il nostro astuccio in questa Quinta Domenica di Quaresima, si è arricchito di un altro personaggio: Nicolla la colla. Questo oggetto, nella vita reale, è molto importante per attaccare e tenere insieme parti di oggetti che altrimenti sarebbero disuniti. Pensiamo per esempio ai fogli dei quaderni o dei libri, che senza la colla, resterebbero sempre fogli volanti, facili da perdere! Simbolicamente, la colla, la possiamo paragonare al Signore che attraverso la "Sua Colla" - cioè il suo immenso amore, tiene uniti a sè tutti gli uomini per formare "un' unica chiesa" in cui regna la Pace, lo stesso Amore e la Fraternità reciproca.

Oggi abbiamo conosciuto:
Nicolla la colla






 



T E M P Od D Id Q U A R E S I M A
11 marzo 2018 - Quarta Domenica





Il nostro cammino quaresimale continua! In questa Quarta Domenica il nostro astuccio si è arricchito di due nuovi personaggi: Rino il Temperino e Gemma la Gomma. Il temperino serve nella vita per temperare la matita o i coloretti in modo che possano ricominciare a scrivere, mentre la gomma serve per cancellare gli errori commessi sui fogli; simbolicamente, invece, questi due oggetti li paragoniamo a Dio che attraverso il Sacramento della "Confessione" ci permette, una volta pentiti, di cancellare i nostri peccati e di ricominciare nuovamente una vita più pulita.

Oggi abbiamo conosciuto:
Rino il temperino e Gemma la gomma






 



C I N E F O R U M
Domenica 11 marzo





Il Cineforum è stato organizzato e diretto dal Gruppo Giovanissimi della Parrocchia. Abbiamo visto il cartone "I Croods"... la cui morale è molto significatica! Al centro di questo "cartone - film" c'è la "Famiglia"... La famiglia in cui regna l'amore e che, alle volte, si trova a dover affrontare nuove sfide e nuovi cambiamenti. Il cambiamento in sè fa molta paura, ma non bisogna mai perdersi d'animo e soprattutto bisogna rimenere sempre uniti, perchè si sà che le sfide della vita, vengono superate meglio con la forza dell' amore e dell' unione!




T E M P Od D Id Q U A R E S I M A
4 Marzo 2018 - Terza Domenica





Il nostro cammino quaresimale continua! In questa terza domenica il nostro astuccio si è arricchito di un altro personaggio: Marcello il righello. Nella vita reale il righello è uno strumento di misura usato per misurare ogni cosa! Il Signore, invece, non usa il righello per misurare il Suo amore verso di noi... Non usa mezzi di misura perchè mai nessuno strumento potrebbe contenere il Suo infinito amore verso noi uomini! Durante la spiegazione del personaggio sono stati fatti riferimenti profondi al sentimento dell' amore di Sant' Agostino!

Oggi abbiamo conosciuto:

Marcello il righello









F E S T A fD If S A N fG A B R I E L E fD E L L' A D D O L O R A T A
Festa liturgica di martedì 27 Febbraio con rito della benedizione delle penne







Martedì 27 Febbraio abbiamo festeggiato il nostro amato San Gabriele dell' Addolorata con una Solenne Liturgia Eucaristica, presieduta da Padre Mario Madonna e da tutta la comunità dei Padri Passionisti di Manduria.

Durante la stessa celebrazione abbiamo rivissuto, come di consueto ormai da diversi anni, il rito della benedezione delle penne per tutti gli studenti. Come ben ricorderete, San Gabriele è conosciuto ed onorato come il Santo dai tre appellattivi: Il santo dei giovani, il santo dei miracoli, il santo del sorriso.

... un po' della sua storia: La scelta della vita religiosa per lui fu radicale fin dall’inizio. Aveva trovato finalmente la sua felicità. Scriveva ai familiari: “La mia vita è una continua gioia. Non cambierei un quarto d’ora di questa vita“.

La sua fu una vita semplice, senza grandi gesta, contrassegnata dall’eroicitàd el quotidiano, che viveva da innamorato del Crocifisso e della Madonna. San Gabriele è il santo dei miracoli, invocato in ogni parte del mondo come potente intercessore presso Dio. Sulla sua tomba continuano ad accadere numerosi prodigi e sono tanti coloro che raccontano grazie e guarigioni da lui ottenute. Si contano a migliaia gli ex voto portati dai devoti al santuario in segno di riconoscenza.

San Gabriele è il santo del sorriso. Seppe vivere sempre con gioia ed entusiasmo la sua esistenza. Né le varie sofferenze della sua vita, né la morte in giovane età riuscirono a spegnere il suo sorriso.

 







Rito della "Benedizione delle penne e dei quaderni" per gli studenti.

 

 

 

 






Preghiera di una bambina del catechismo e di un genitore a San Gabriele
(Foto a sinistra)



Ricordino di San Gabriele donato dal Parroco a tutti i bambini del catechismo
(foto sotto)











Subito dopo la celebrazione religiosa, momento di festa nel salone parrocchiale.

 




V I S I T A VD E L L A VP A R R O C C H I A VS A NV V A L E N T I N I A N OV V E S C O V O
Domenica 25 Febbraio 2018





Questa Domenica abbiamo avuto la gioia immensa di ospitare presso la nostra casa passionista, gli amici della "Parrocchia San Valentiniano Vescovo" di Banzano di Montoro (AV) insieme al loro Parroco Don Adriano D'Amore, per una giornata di spiritualità e di reciproca fratellanza! Alle ore 10.30 il nostro parroco Padre Pietro insieme a Don Adriano, hanno concelebrato la Santa Messa il cui Vangelo trattava la "Trasfigurazione" di Gesù sul Monte Tabor.

Ringraziamo di cuore Don Adriano e i parrocchiani tutti per l' affetto e la gratitudine che ci hanno continuamente dimostrato durante tutta la giornata trascorsa insieme, promettendoci, quanto prima, di ricambiare la visita nella loro Banzano!

Continuiamo la preghiera reciproca affinchè il Signore, con la Sua infinita misericordia, possa mantenere salda l'amicizia e la fratellanza fra le nostre comunità!

E non dimentichiamoci di pregare per i nostri stupendi parroci!!!!











Foto di Don Adriano insieme a
Padre Pietro

 

Foto dei nostri parroci insieme al gruppo catechisti e collaboratori vari!





T E M P Od D Id Q U A R E S I M A
25 Febbraio 2018 - Seconda Domenica





Il nostro cammino quaresimale continua! In questa seconda Domenica il nostro astuccio si è arricchito di un nuovo personaggio: l'evidenziatore! Il ruolo reale di questo oggetto è quello di evidenziare i concetti importanti da studiare... Simbolicamente noi, nella nostra vita, dobbiamo evidenziare le cose più importanti che sono gradite al Signore! Quali sono? Principalmente "l'amore" nei confronti del prossimo e la carità nei confronti dei più bisognosi!


Oggi abbiamo conosciuto:

Salvatore l'evidenziatore






 



S I S T E M A Z I O N E GS T A T U A GD I GS A N GG A B R I E L E





Triduo per chiedere una grazia

Questa formula può essere usata quando si desidera ricorrere in modo speciale all’intercessione di San Gabriele: in occasione di malattia, in prossimità degli esami, per prepararsi a decisioni importanti, per persone care in stato di necessità, ecc.

I – Nella tua vita, o san Gabriele, cercasti la volontà di Dio come la cosa più importante. L’accogliesti con serenità in ogni momento, dicevi spesso che la propria volontà a Dio non piace, aderisti con amore al piano di Dio anche quando ti chiese di morire nel colmo della giovinezza.
Ottienimi la grazia di essere sempre in sintonia col disegno di Dio su di me. Insegnami ad accettare gli eventi di ogni giorno, anche imprevisti e dolorosi, come occasioni in cui Dio mi vuole incontrare e mi rende possibile di offrirgli il mio amore. Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

II – Caro san Gabriele, io sento profondamente il bisogno di questa grazia (…). Prevedo che essa rafforzerà la fiducia in Dio, migliorerà l’impegno cristiano, realizzerà le aspirazioni di tutti. Spero che questo mio desiderio sia frutto dello Spirito e segno della volontà divina. Consapevole che la mia preghiera è debole e che la mia miseria mi impedisce di essere ascoltato, ricorro alla tua intercessione. Poiché per il tuo amore al Crocifisso e all’Addolorata puoi impetrare da loro tante grazie e miracoli, ottieni anche per me la grazia che ti chiedo.
Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

III – Il tuo passaggio sulla terra, o san Gabriele, fu lode a Dio e testimonianza del suo amore. Non sciupasti i doni della vita, adempisti il volere del Padre ed esercitasti le virtù cristiane fino al grado eroico della santità.
Fa’ che anch’io, confortato dalla grazia che tu mi otterrai, possa spendere la mia vita a gloria di Dio. Insegnami, col tuo esempio, ad essere testimone del mio battesimo praticando fedelmente la vita cristiana e servendo i fratelli secondo le esigenze del mio stato. Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.





T E M P Od D Id Q U A R E S I M A
18 Febbraio 2018 - Prima Domenica





Anche quest'anno, durante tutte le domeniche di Quaresima, rivivremo una rappresentazione dal titolo "Maty e i suoi amici", i cui protagonisti sono i diversi oggetti che si trovano solitamente negli astucci di scuola (le penne, le matite, il temperino, il righello, l' evidenziatore, la gomma, la colla e le forbici). Attraverso questi simboli capiremo meglio questo forte periodo di quaranta giorni che è appunto la Quaresima!


Oggi abbiamo conosciuto:

l'Astuccio 4.0
e le forbici Cesira

 

Buon cammino Quaresimale
a tutti!!!






 



V E G L I O N C I N O gD I gC A R N E V A L E
Sabato 10 Febbraio 2018









4 FEBBRAIO - 40° GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA

Il Vangelo della vita, gioia per il mondo

 

Durante la Celebrazione Eucaristica, due bambini della prima classe del catechismo, hanno dipinto su un foglio l'arcobaleno (simbolo di quiete dopo la tempesta che a volte si può scatenare nella nostra vita) e un cuore gigante (simbolo dell'amore che noi dobbiamo avere sempre nei confronti della "VITA" in generale... della nostra e anche e soprattutto a quella degli altri!)




 

 

I nostri bravissimi pittori




Ho dipinto la vita
Ho unito tanti colori su una tela
che insieme formano una sfilata
felice ed armoniosa tutta variopinta
che colora il nostro mondo dove
anziani e giovani, adulti e bambini,
ragazzi e ragazze, uomini e donne
hanno diritto di vivere la vita
in pace e serenità.

C'è l'azzurro degli
oceani, il verde delle foreste, il
marrone di tante terre, il giallo del
sole, il bianco della luna e il rosso
dell'amore. E con questi colori
ho dipinto la vita
.



Sul lato destro il ricordino
dato a tutti i bambini da parte
del Parroco!!!



6 GENNAIO 2018 - FESTA DELL'EPIFANIA

Rappresentazione della Manifestazione dei Re Magi a Gesù Bambino
e Concerto dei nostri bambini del catechismo

 

Il giorno dell' Epifania abbiamo rivissuto il momento Santo della "Manifestazione dei Re Magi" a Gesù Bambino! Sull' altare erano presenti tutti i bambini delle varie classi di catechismo, che durante tutte le settimane di avvento, ci hanno accompagnato con le diverse rappresentazioni, verso la Grotta dove è nato il Salvatore!



 

 

Il Concerto dei nostri bambini di Catechismo!
Si ringraziano tutti coloro che hanno partecipato alla realizzazione di questo evento!






  Parrocchia San Paolo della Croce
 
 
   
V.le Mancini n. 7
74024 Manduria (TA)
099 9739071
info@passionistimanduria.com



 

 



 

Il Parroco:
Padre Pietro Ludovico Conenna Passionista


 



 
Il catechismo si svolge il sabato pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 17.00 per tutte le classi.

Cantiamo insieme per il Signore (Preparazione canti per liturgie, feste parrocchiali e intrattenimento): dalle ore 17.00 alle ore 17.30

Gruppo Giovanissimi (ragazzi post cresima) dalle ore 16.00 alle ore 18.00

Orario Sante Messe

 

Giorni Feriali: ore 7.15;
ore 17.30 (Orario Solare - ore 17.00 Santo Rosario)
ore 18.30 (Orario Legale - ore 18.00 Santo Rosario)

Giorni Festivi: ore 7.30;
ore 10.30 (Messa del Fanciullo);
ore 17.30 (Orario Solare - ore 17.00 Santo Rosario)
ore 18.30 (Orario Legale - ore 18.00 Santo Rosario)